Crea sito

Luna 2069

Con il precedente volume, C’è spazio per tutti, abbiamo viaggiato tra le stelle in compagnia del topo creato da Ortolani per la prima volta. In quel volume veniva narrata, in chiave comica, la vita sulla stazione spaziale internazionale. Nel nuovo volume intitolato Luna 2069, targato Feltrinelli editore, vengono celebrati i 50 anni dal primo sbarco lunare. Il volume nasce dalla collaborazione con l’Agenzia Spaziale Italiana e l’Agenzia Spaziale Europea a cui partecipa l’astronauta italiano Luca Parmitano, che lo scorso luglio ha portato sulla stazione spaziale una copia della cover del volume.

Luna 2069

Sinossi

L’incredibile viaggio dell’astronauta Fortunato (Luca Parmitano nella realtà) alla scoperta della Luna, cento anni dopo il primo storico e leggendario passo di Neil Armstrong. Con lui il misterioso Mister Mask, imprenditore spaziale: una delle incarnazioni derivate dal più famoso personaggio di Leo Ortolani, il supereroe Rat-Man. Insieme scopriranno che esistono molti modi per lasciare un’impronta nella storia dell’umanità. Tornare sulla Luna, senza scappare dalla Terra.

Recensione

Come negli albi mensili di Rat-Man a cui il suo creatore ci ha abituato, l’ironia la fa da padrone. In questo volume, tuttavia, la comicità viene mischiata con avvenimenti e dati reali, arricchendo il volume di numerosi extra. Mixando comicità e informazioni reali viene anche raccontato come ci si potrebbe trovare quando un nostro sogno o evento a cui ci eravamo preparati ci viene portato via. Come si può reagire quando abbiamo la possibilità di realizzare il nostro più grande sogno, a scapito di qualcosa o qualcuno, perdendo o lasciando qualcosa di altrettanto importante per noi. Ortolani tratta dei temi cosi delicati smorzandoli con la sua vena umoristica, rendendo cosi naturale trattare argomenti seri e delicati con doppi sensi e battute demenziali.

Voto 7.5/10

Luna 2069 è un volume divertente e allo stesso tempo istruttivo, edito in una buona edizione Feltrinelli.

Giorgio