Crea sito

Texone#36 – La vendetta delle ombre

Il secondo Texone del 2020 – La vendetta delle ombre -, è un caso eccezionale essendo una serie a cadenza annuale. Come il Texone precedente ha permesso di vedere lo splendido lavoro svolto da Claudio Villa, questo ci permette di ammirare i disegni invece realizzati da Massimo Carnevale. Carnevale è stato disegnatore per l’episodio cult di Dylan Dog “Mater Morbi” e color fest, ha curato l’aspetto grafico e realizzato le cover di “John Doe” e “Detective Dante”, storici bonellidi del mondo fumettistico italiano. I testi sono affidati al grande sceneggiatore, nonché curatore della serie mensile TEX e TEX WILLER, Mauro Boselli. Le premesse sono notevoli e allora che lo spettacolo, sotto il tendone da circo o tra le pagine del vostro albo a fumetti, cominci!

La vendetta delle ombre
cover La vendetta delle ombre

Sinossi

Strani feticci, presagi di morte, ombre che uccidono nel buio…Sulle tracce di due killer gemelli, gli imprendibili fratelli Fortune, Tex e i suoi pards s’imbattono nel messaggio lasciato a un morto da un’indovina scomparsa: si parla dei kedaghe, gli spiriti-ombra ecc. E così i nostri iniziano a seguire, per le praterie di Oklahoma e Kansas, la pista del misterioso “Indian Carnival”, una fiera viaggiante dove artisti e personaggi bizzarri sono tutti nativi americani.

Shado, Coyote, Skeleton, la Strega Ragno, Storm il lanciatore di coltelli, la bella Tesan-Win e tutti gli altri sono davvero innocui artisti circensi? Che cosa nascondono, in realtà? E che cosa succederà, quella domenica pomeriggio di ottobre, durante lo spettacolo sotto il tendone ai piedi della Ghost Hill, agli spettatori innocenti?

Recensione

Chiunque sa che Tex è per antonomasia un fumetto “western”, però chi legge Tex sa benissimo che esiste il Tex classico western e quello che si scontra con la strega Mah-Shai o il negromante Mefisto, questo filone è riconducibile al genere “weird western”. Di certo non si può ridurre “LA VENDETTA DELLE OMBRE” ad un albo western e fantastico. La sceneggiatura creata da Boselli (già vista in altri volumi) riesce a combinare western e fantastico ma inserendo nel racconto diverse tematiche: paura del diverso, horror, vendetta e giustizia. Le 264 pagine permettono di leggere e analizzare nel profondo i personaggi, l’ampio respiro della sceneggiatura risulta scorrevole e incalzante senza risultare pesante e noiosa, ogni personaggio sia primario che secondario, riceve il giusto spazio. Carnevale realizza dei disegni che si sposano alla perfezione con la sceneggiatura, con il bianco/nero ritrae i paesaggi e le grandi praterie del Kansas mostrando la lunga cavalcata di tex e dei suoi pards.

Per quanto i paesaggi risultino evocativi, non possono competere con il livello grafico dei personaggi realizzati da Carnevale. Ne sono una dimostrazione lo studio di Skeleton e i bozzetti di Tex, Kit e Carson.

Le inquadrature quasi cinematografiche sui personaggi ne rendono l’umore e trasmettono i sentimenti necessari per quella sequenza, evitando così didascalie superflue.

VOTO 9/10

La vendetta delle ombre è una bellissima storia e resa graficamente in modo magnifico; un volume del genere necessita sicuramente di una versione “LUSSO” per collezionisti.