Crea sito

La Lupa

Nato con il titolo “Esatto”, inizialmente venne pubblicato online da Lorenzo Palloni tramite il collettivo Mammaiuto e successivamente autoprodotto, andando esaurito in pochissimo tempo. Ora lo si trova rieditato da Saldapress in una nuova edizione rimasterizzata e ricolorata da Luca Lenci. Il formato scelto dall’editore è quadrato 22×22, il che si sposa perfettamente con le tavole disegnate da Palloni. Durante il Lucca Comics and Games 2019 l’autore riceve il premio Gran Guinigi Miglior sceneggiatore per le opere “La Lupa” e “Instantly Elsewhere”.

La Lupa - Cover

Sinossi 

Ginger è una dura che fa un mestiere pericoloso e ingrato: recupera i crediti e lo fa senza alcuna pietà. Minaccia, tortura, rapisce, insomma si fa odiare. Ma la sua vita non finisce qui, lei non è solo questo. È anche una moglie e una madre. Ha una famiglia e, per proteggerla, è disposta a fare qualunque cosa. Perché l’esatta geometria che governa le contraddizioni dell’esistenza di Ginger non può essere messa in discussione.

La lupa - tavola

Recensione 

Esattamente come i pugni di Ginger anche la trama e i disegni sono un diretto allo stomaco, senza fronzoli e troppe manfrine. Ci si ritrova catapultati nella vita di una mamma che recupera i crediti per il Dottor Sannicola. La struttura a capitoli, figli della pubblicazione web, non intacca la lettura anzi la rende più serrata, difficilmente poserete il volume senza finire il capitolo iniziato. La maggior parte delle tavole, sono state pensate con 9 vignette, un 3×3 che ci permette anche di seguire 3 linee temporali che confluiscono in un finale unico. Una storia noir ambientata in Italia, realistica con la giusta dose di ritmo e pathos. I disegni di Palloni sono carichi nei momenti giusti e delicati in altri, riuscendo ad esprimere al massimo i sentimenti dei personaggi.

Voto 9/10

Sicuramente “La Lupa” è un volume degno di nota che merita più di una lettura, adatto e da consigliare a chi piace scoprire e leggere un buon fumetto.

Giorgio