Storia di un angelo

Prima della lettura godetevi la fantastica copertina del nuovo volume Storia di un angelo. Realizzata da Valerio Piccioni, Maurizio Di Vincenzo ed Emiliano Tanzillo; con l’effetto di una vetrata medioevale contrappone il protagonista e una delle sue nemesi, Isobel/Uriel, in versione Arcangelo Michele, citazione della tela di Guido Reni.

Storia di un angelo

sinossi

Chi è veramente Isobel? Cosa alberga nel suo cuore? Scoprirete che non tutto è bianco e nero mentre ascoltate la storia di un angelo!

recensione

L’albo sceneggiato da Filadoro e Savegnano, con gli stupendi disegni di Stefano Manieri ci suggerisce una colonna sonora sfruttando i personaggi che ascoltano musica. La prima non poteva che essere “Angel” di Jimi Hendrix. L’albo si sviluppa su due piani temporali, nel primo vediamo Isobel portare a termine una missione per conto di Uriel, lo stesso angelo che risiede nel suo corpo. Nel secondo piano temporale, rivediamo gli eventi che hanno portato Uriel ad offrire una scelta a Isobel per connettersi; da notare come Uriel doni forza per scegliere rispetto ad un demone che prende il controllo! Il demonologo e Isobel avranno più di un’occasione per “chiarirsi” fino al finale dove la distanza tra i due sarà sempre più marcata. Risulta chiaro, man mano che si prosegue la lettura di questo arco finale della seconda stagione, come Samuel stia cambiando idea rispetto ai numeri precedenti; cosa che sembra non piacere a Padre Duncan.

Il volume 22 porta avanti sia la trama orizzontale di tutto “Samuel Stern” che la trama principale dell’episodio, chiudendo alcune questioni già lette nel #21. I disegni di Manieri sui toni del grigio per il passato e nero/bianco per il presente, riescono a rendere fluida la lettura; le splash page dei paesaggi, i tratti demoniaci e la sequenza di combattimento finale sono degni di nota. Anche se la gabbia è quella tipicamente italiana, sembra quasi di leggere un comics Usa.

storia di un angelo

voto tbd

Dare un voto a Storia di un angelo è molto difficile, sarebbe come dare un voto ad una sola puntata di una serie TV. I disegni meritano sicuramente un 9/10 ma l’insieme sarà da valutare alla fine e sicuramente, viste le premesse, l’attesa sarà lunga e snervante!

Giorgio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.